Castelvetrano: Senza lavoro, 27enne annuncia suicidio su facebook. Salvato dalla Polizia

E’ l’unico modo di avere attenzione dalle autorità? E quando intervengono, in che modo? Cosa fanno davvero questi servizi sociali? Servono solo per dire non hanno soldi per aiutarti (mentre i dipendenti prendono lo stipendio ogni mese)? Perché mai non si va a fondo sui destini di queste persone?

Troppo povere per suscitare interesse? Troppo autoctone per meritare la solidarietà della società civile? Meglio fingere che gli italiani stiano tutti bene e non hanno bisogno di niente, volgendo lo sguardo altrove, la coscienza rimane pulita se si fa la carità ai poveri che sbarcano

 15 gennaio 2015

Ha annunciato il suicidio tramite Facebook, ma il messaggio ha allarmato alcuni suoi amici che hanno subito allertato gli agenti del Commissariato che dopo varie ricerche lo hanno fortunatamente ritrovato dalla madre ancora in vita, sebbene molto depresso. Protagonista dell’episodio, verificatosi nel tardo pomeriggio di lunedì, un 27enne, celibe e senza lavoro. Proprio la mancanza di lavoro potrebbe essere stata tra le causa che hanno provocato la forte depressione del giovane, che non viveva con la madre e che negli ultimi tempi era stato ospitato da amici. Estremamente sconfortato il 27enne lunedì pomeriggio ha postato sul suo profilo Facebook il messaggio con il quale annunciava di volerla fare finita. Leggendolo i suoi amici si sono subito attivati interessando gli agenti del Commissariato che hanno avviato le ricerche del giovane. Dopo ricerche effettuate in diversi luoghi il 27enne è stato trovato dalla madre. Era visibilmente depresso, ma vivo. La vicenda è stata portata all’attenzione dei Servizi sociali comunali e di un’associazione che gestisce una comunità alloggio.

 Fonte castelvetranonews

Castelvetrano: Senza lavoro, 27enne annuncia suicidio su facebook. Salvato dalla Poliziaultima modifica: 2015-01-15T21:27:21+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *