Milano: Lombardia verso record licenziamenti collettivi nel 2014, oltre 28.500

Tutti choosy. In Italia c’è tanto lavoro. E queste persone come ci si aspetta che riescano a pagare le tasse e restituire i mutui?? Lo stato li esonera dal pagare le miliardi di gabelle? Viene loro incontro garantendo vitto e alloggio??????

 9 gennaio 2015

Oltre 28.500 dipendenti messi in mobilità in aziende sopra 15 dipendenti Milano, Licenziamenti collettivi in Lombardia verso il record storico. Sono oltre 28.500 i lavoratori messi in mobilità nel 2014 nelle aziende sopra i 15 dipendenti, oltre il 10% in più rispetto all’anno precedente. È quanto emerge dalle stime elaborate dal dipartimento mercato del lavoro della Cisl Lombardia, sulla base dei dati regionali relativi alle iscrizioni alla lista di mobilità. «I dati – commenta Osvaldo Domaneschi, segretario generale Cisl Lombardia – segnano un drammatico record storico. Mai il livello dei licenziamenti è stato così alto, siamo al triplo dei dati rispetto a sei o sette anni fa»«. Con le nuove regole del Jobs Act e le misure previste dalla Legga di Stabilità, secondo Domaneschi »le imprese non hanno più alibi, devono investire e assumere«. I licenziamenti collettivi nel 2014 finora registrati sono stati 26.028, contro i 25.789 del 2013. Mancano però ancora i dati di dicembre, per i quali si stimano oltre 2.500 licenziamenti, poiché dal 1 gennaio 2015 sono cambiate le regole (si riduce la durata dell’indennità per chi ha più di 40 e di 50 anni) e la mobilità, soprattutto per l’aggancio alla pensione, è stata usata moltissimo negli ultimi mesi dell’anno scorso. «Il mondo del lavoro lombardo non può permettersi un altro anno di lacrime e sangue. Chiederemo alla Regione – conclude Domaneschi – di aprire un tavolo sul settore manifatturiero, spina dorsale del nostro sistema produttivo, perché si individuino le linee di intervento strategiche per favorire la ripresa».

 Fonte AdnKronos

Milano: Lombardia verso record licenziamenti collettivi nel 2014, oltre 28.500ultima modifica: 2015-01-14T20:43:16+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *