Il meccanismo psicologico che rende la popolazione docile e sottomessa…

…e che blocca qualsiasi tipo di reazione o ribellione atta a trasformare in qualcosa di migliore il sistema nocivo e corrotto in cui viviamo.

“….. L’eccessivo bombardamento di informazioni ci impedisce di
avere il tempo necessario per dare il giusto valore a ogni
informazione ricevuta e, di conseguenza, produrre una carica
emotiva sufficiente per generare una reazione concreta,
effettiva e reale.
… ogni informazione che ci viene trasmessa, porta incorporata
l’opinione che dobbiamo averne, cioè quello che dovremmo pensare
e cone agire dopo aver realizzato una valutazione approfondita
dei fatti. In pratica, chi emette l’informazione risparmia al
ricevente lo sforzo di dover pensare.”

Questo è il “Tweet”, il riassunto stringato, di quanto sta accadendo all’umanità sempre più esposta ad un eccesso di informazione e contemporaneamente ai soprusi da parte del sistema.

Molti si fermeranno qui, a queste poche righe, a questo “Tweet”, facendo in modo che anche questa “denuncia”, questo “smascheramento”, questo “segreto” svelato ormai non più “interessante” proprio perchè non più segreto, finisca nel dimenticatoio come tutto il resto.

Tra pochi giorni sarà tutto dimenticato e tutto continuerà ad essere come prima …. e i “Re” dei nostri giorni potranno continuare a “governarci” come meglio ritengono. Per loro.

Qui di seguito (e in allegato) trovate l’articolo completo, ma come dice l’autore del testo:

“… ci costa sempre più fatica leggere un lungo articolo pieno
di informazioni strutturate e ragionate. Abbiamo l’esigenza che
sia stringato, più veloce, che si legga in una sola riga e che
si possa ingerire come una pasticca e non come un lauto pranzo.
Il nostro cervello si è trasformato in un tossicodipendente da
informazione rapida, in un drogato avido di continui dati da
ingerire pensati e analizzati da un altro cervello in modo che
noi non dobbiamo fare lo sforzo di fabbricare una nostra
opinione complessa e contraddittoria.”

Buona lettura

http://voxinsana.blogspot.it/2014/06/perche-non-siamo-capaci-di-ribellarci.html

Il meccanismo psicologico che rende la popolazione docile e sottomessa…ultima modifica: 2014-12-31T17:35:06+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il meccanismo psicologico che rende la popolazione docile e sottomessa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *