IL CROLLO DELLA ECONOMIA RUSSA, UNA COINCIDENZA?

crem1
a presto una nuova “rivoluzione colorata”?
 
“(…) Obama martedi ha reso noto che continuerà ad attaccare l’economia russa e a far svalutare il rublo, formando una legge che imporrà extra sanzioni, mirate alla industria petrolifera russa e al settore difensivo del paese”
 

RUSSIA ATTENDE UNA RIVOLUZIONE COLORATA PER SEGUIRE LA DISTRUZIONE DELLA SUA ECONOMIA

Putin ha avvertito di minaccia a novembre

by KURT NIMMO | INFOWARS.COM | 17 DICEMBRE 2014


La distruzione ingegnerizzato dell’economia russa sta iniziando a lavorare sul suo obiettivo designato – il popolo russo.

rublo1

CNN riferisce che, mentre la caduta del rublo ridurrà le entrate pubbliche, tra cui una espansione militare in risposta alla NATO e la crisi in Ucraina, i veri perdenti saranno il popolo russo:

Russi ordinari si sentono invece la stretta. L’inflazione al consumo si prevede di colpire il 10% entro la fine dell’anno, in parte a causa della debolezza del rublo, ma anche a causa di un divieto di importazione della maggior parte dei prodotti alimentari da Ovest.

Quello era rappresaglia per gli Stati Uniti e le sanzioni europee imposte sulle azioni della Russia in Ucraina.

Anche il prezzo del pane è in aumento, spingendo alcuni russi per iniziare graffette accaparramento.

Obama il Martedì segnalato che avrebbe attaccato ulteriormente l’economia russa e degradare il rublo firmando una legge che imporrà sanzioni supplementari volte a settore della difesa del paese l’industria petrolifera russa e.

Russi pronti per la rivoluzione a colori Threat

Distruggere l’economia russa e impoverendo milioni di russi porranno le basi per una rivoluzione colorata nel paese.

“Se le proteste scoppiano nei prossimi mesi o anni in Russia, la fonte delle manifestazioni e la natura delle ONG che operano nella regione dovranno essere attentamente studiati considerando la storia di organizzazioni come NED,” Steven MacMillan ha scritto nel mese di agosto .

NED, breve per la National Endowment for Democracy, specializzata in sovvertire nazioni sconsigliate dall’elite mondiale. “Un sacco di quello che facciamo oggi è stato fatto clandestinamente 25 anni fa dalla CIA”, Allen Weinstein , che ha contribuito a redigere la normativa che istituisce NED, ha ammesso nel 1991.

La Russia è ben consapevole della minaccia rappresentata dalla NED e altre ONG globalisti. Nel mese di maggio, la Conferenza di Mosca sulla sicurezza internazionale, patrocinato dal Ministero della Difesa russo, concentrata sulla minaccia rivoluzione colorata.

“Vediamo le tragiche conseguenze delle cosiddette rivoluzioni colorate e prove sopravvissute dai popoli degli Stati che hanno affrontato questi esperimenti irresponsabili di nascosto e talvolta anche … interferenza palese nella loro vita,” Vladimir Putin ha detto in un discorso prima di una riunione di il Consiglio di sicurezza russo nel mese di novembre.

“Questa è una lezione e monito per noi e faremo tutto il possibile per evitare che ciò accada in Russia.”

put2

Nel 2012, il governo russo ha iniziato sfratto Ong straniere. L’International Republican Institute e l’Agenzia statunitense per lo Sviluppo Internazionale chiuse operazioni dopo Putin ha accusato le organizzazioni di ingerenza negli affari interni del paese.

“Gli Stati Uniti hanno recentemente ricevuto la decisione del governo russo di fine attività USAID nella Federazione Russa”, ha detto la portavoce del Dipartimento di Stato Victoria Nuland . Ha giocato un ruolo fondamentale nella rivoluzione del colore che ha portato a un colpo di stato nella vicina Ucraina.

USAID, come NED, è un’operazione della CIA. “Molti uffici dell’USAID sono stati infiltrati da cima a fondo con CIA persone”, spiega un ex direttore di USAID, John Gilligan .

L’International Republican Institute è un componente di NED ed è finanziato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Ha giocato un ruolo cruciale tentativi di colpo di stato ad Haiti, Venezuela, Egitto e altrove.

/

cam1
Cameron (UK): La Russia inadatta per essere parte di un sistema finanziario internazionale
IL CROLLO DELLA ECONOMIA RUSSA, UNA COINCIDENZA?ultima modifica: 2014-12-21T17:51:36+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *