ROMA: PADOAN, LIMITARE L’USO DEL CONTANTE E INCENTIVARE LA MONETA ELETTRONICA E ALTRI STRUMENTI DI PAGAMENTO

se lo dice Mr FMI

19 novembre 2014

Gli italiani continuano ad essere fedeli al denaro contante senza rendersi conto che un aumento dei pagamenti elettronici può giovare ai consumi e all’intera economia, oltre che favorire la lotta all’evasione. A dirlo è il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso di un question time alla Camera durante il quale ha spiegato che la gestione del contante costa allo Stato 8 miliardi l’anno, ossia lo 0,5% del PIL. Limitarne l’uso potrebbe dunque portare a considerevoli risparmi per le casse statali e far emergere l’economia sommersa. L’alternativa? I pagamenti elettronici. Essi, afferma il titolare di Via XX Settembre, aumentano la tracciabilità delle movimentazioni per contrastare il riciclaggio di capitali di provenienza illecita, l’elusione e l’evasione fiscale. Non solo: “incentivare la moneta elettronica e altri strumenti di pagamento produce prevedibili effetti positivi sui consumi”, sostiene Padoan. A quanto pare, però, i cittadini fanno fatica a fare il grande passo verso bancomat & co. Lo stesso Padoan fa sapere che in Italia “l’uso del contante è superiore ad alcuni altri paesi europei e si avvicina a Spagna e Grecia”. L’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, invece, è inferiore a molti partner europei “anche se non è distante dalle medie UE”.

Fonte economia.ilmessaggero
http://www.crisitaly.org/notizie/roma-padoan-limitare-luso-del-contante-e-incentivare-la-moneta-elettronica-e-altri-strumenti-di-pagamento/

ROMA: PADOAN, LIMITARE L’USO DEL CONTANTE E INCENTIVARE LA MONETA ELETTRONICA E ALTRI STRUMENTI DI PAGAMENTOultima modifica: 2014-11-21T21:22:49+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *