Il 5 dicembre tornano in piazza i Forconi: “Non faremo prigionieri”

il 6 ottobre i forconi fissano il 5 dic come data per tornare in piazza. E quale data scelgono i sindacati dopo secoli di letargo per fare la finta lotta al governo?!?!!?
Ma che caso…….
Vogliono portare a termine quello che avevano iniziato lo scorso 9 dicembre quando, con blocchi stradali dalle prime ore del mattino, avevano paralizzato molte città italiane mentre a Torino si verificavano gli scontri più violenti sotto il palazzo della Regione in piazza Castello. Ieri, dopo mesi di polemiche e divisioni, gli esponenti del Coordinamento 9 Dicembre si sono ritrovati Pontinia (Latina) per fissare nel prossimo Venerdì 5 dicembre “l’inizio delle ostilità contro l’attuale regime politico, che ha usurpato la nostra Costituzione e i nostri diritti”. Alla guida dei tanti partecipanti giunti dai presidi di tutta Italia c’è il portavoce nazionale Danilo Calvani, l’agricoltore laziale che nelle giornate di protesta dell’anno scorso aveva diviso i manifestanti tra polemiche e ironia presentandosi al comizio di Torino a bordo di una Jaguar. Calvani, che dalla sua pagine Facebook invita tutti gli italiani di tenersi pronti alla mobilitazione, conclude il suo intervento con l’avviso che quest’anno “non si faranno prigionieri”. Il Coordinamento 9 dicembre, si legge nel comunicato su internet, concederà quattro giorni di tempo al Governo per dimettersi e “lasciare libere dalla loro presenza corrotta e pericolosa, le nostre Istituzioni”. Le grandi incognite restano sul numero di adesioni che riusciranno a ottenere con il passaparola online e soprattutto se sapranno coordinare i manifestanti impedendo che il tutto degeneri nuovamente in atti di violenza.

Il 5 dicembre tornano in piazza i Forconi: “Non faremo prigionieri”ultima modifica: 2014-11-13T22:16:19+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *