STRESS-TEST BANCARI EUROPEI: UNA FARSA PER TRANQUILLIZZARE GLI IDIOTI…

LUNEDÌ 27 OTTOBRE 2014

Non volevo nemmeno perderci tempo…
ma visto che l’ennesima farsa degli stress-test bancari (europei) sta tenendo banco nelle prime pagine e sui tiggì (naturalmente nella versione fiction-per-boccaloni) sono costretto a dirvi rapidamente la mia da Blogger che fa informazione vera ed indipendente.

Detto alla Fantozzi…gli stress-test già “ontologicamente”sono una CAGATA PAZZESCA! Figuratevi dunque”realisticamente”…
Infatti, come diceva il grande vecchio della finanza italiana Enrico Cuccia: “Non conosco il bilancio di una società che non sia falso”…
e questa massima è ancor più valida se applicata ai bilanci bancari che sono di pura “fantasy” (vedi cosa vi raccontavo già fin dal 2009-2010 nel mio blog: Bilanci delle Banche too-big-to-fail: Sim Sala Bim!)
e che sono basati solo sulla confidence dei mercati e pertanto sul potere di “protezione/copertura” delle varie Nazioni/Banche Centrali.
Mi spiego meglio: il sistema bancario globale tecnicamente è fallito nella sua essenza, come ampiamente evidenziato dal crollo post-Lehman Brothers del 2008, però è stato TAMPONATO da Nazioni/Banche Centrali.
Dunque quando vedo i nazionalisti-sfigati da Bar Sport l’Italiota che s’inquazzano perché negli stress-test non è stata bocciata nessuna Banca Crucca piena di derivati mentre invece sono state bocciate parecchie banchette ItaGliane…
mi viene da sorridere: non conta quanto sia scarrupato o meno un sistema bancario nazionale ma quanto quella Nazione sia in grado di proteggerlo ed imporlo al Mondo.
Dunque fate voi… 😉
Se poi ci aggiungiamo che l’ItaGlia sta attraversando la peggiore e più lunga Recessione dai tempi della WWII e che non ha nemmeno vie d’uscita che non siano massacranti….Bingo!
Allo stesso tempo, se ti bocciavano anche tutte le Banche tedesche…. sai che soddisfazione e quanta maggiore tranquillità per tutti gli itaGliani che tengono i loro risparmi sulle banche itaGliane… 😉

Intanto come sempre fonti istituzionali, fonti bancarie, giornali italioti in mano alle banche etc etc… stanno già “raddrizzando/interpretando” a modo loro i risultati…
che alla fin fine mostrerebbero persino la solidità del sistema bancario italiano dunque i “prodi” correntisti/bondholders/azionisti possono dormire sonni tranquilli…in particolare quelli di Carige e di Monte dei Pacchi… 😉

Stress test, banche italiane peggiori d’Europa.
Bocciate Mps e Carige. “Ma sistema è solido”…
In borsa, Mps non apre per eccesso di ribasso, segnando un teorico -13%. Stessa cosa per banca Carige, con un teorico di -17,29%

Nota: ma lo sapete che ci sono “pacchi di persone” che tengono ancora tutti i loro risparmi su Banche del genere? (anche se l’informazione indipendente li ha avvisati per tempo e decine/decine di volte) Noooo? Non lo sapevate?
Lascio la risposta al mitico Aldo:
.credere

In testa ai “Bonzi dai Mantra tranquillizzanti”……………………

come spesso accade c’è Milano Finanza …ma li posso anche capire…;-)

Tafazzi e soloni si rassegnino: con 25 miliardi di capitale in eccesso il sistema è solido

Sì sì certo…
25mld di “capitale in eccesso” vs. un record storico di 200 miliardi di sofferenze bancarie difficilmente recuperabili…
o meglio…200mld di quelle che ci fanno vedere… ma state pur certi che realisticamente saranno almeno il doppio.
Allo stesso tempo la depressione economica italiana continua ed è destinata strutturalmente a continuare (non so se avete colto …ma i casini del ns. sistema bancario vengono da lì e non dall’influenza magnetica dei rettiliani…) mentre quasi tutto il Mondo è in Ripresa.
Immaginate dunque cosa accadrebbe nel caso arrivasse prima o poi una fisiologica Recessione Globale e fate 2+2 sulle Banche Italiane già in sofferenza.
Ah…già…ma i Tafazzi ed i Soloni si devono rassegnare…il sistema è solido etc etc
Per non sprecare il fiato …vi inserisco una video-risposta del mitico Aldo… 😉
(fatela ri-ascoltare almeno 10 volte a chi di dovere…)
.vaffa

. .

….Sono tra le poche cose che in Italia stanno crescendo a ritmi superiori al 20%, sono le sofferenze delle banche italiane cresciute in pochi anni da 40 miliardi a 200. 
fonte: Pwc Una montagna di crediti con scarsa probabilità di recupero integrale

Vabbè…
anche se come dicevo ‘sti stress-test sono una CAGATA PAZZESCA…
e lo scenario peggiore simulato dalla BCE è qualcosa che assomiglia piuttosto alParadiso Terrestre Bancario (e non simula nemmeno lo scenario deflattivo…sic!)

Anche se gli stress test storicamente hanno funzionato con questi “perversamente eccelsi” effetti predittivi (spesso contrarian tout court…).

La farsa degli stress test ci ha già abituato a risultati eclatanti. 
Ricordate i primi stress test effettuati? 
Le banche Irlandesi erano risultate tutte promosse. Dopo alcuni mesi, il sistema bancario irlandese saltò completamente. 
E che dire delle spagnole? Huh… tutte promosse… Compresa CAIXA!
Ma come già vi ho detto altre volte, la perla resta sempre lei, Lehman Brothers. Il 12 settembre 2008, Lehman dichiarò un Core Tier 1 pari all’11%. Fallì 3 dicasi 3 giorni dopo.

Anche se …anche se…
andiamo a vedere i risultati dell’ItaGlia
che comunque (sempre usando una terminologia fantozziana) fanno “cagare” anche nella farsa… 😉

….Venticinque istituti europei “bocciati”, di cui tredici ancora alle prese con carenze di capitale per un totale di 9,5 miliardi nonostante gli aumenti varati in corso d’anno.
Sono i risultati degli “esami” (comprehensive assessment) sulle maggiori banche dell’area euro, costituiti dalla revisione della qualità degli attivi (asset quality review) della Banca centrale europea e dagli esiti degli stress test della European banking authority.
Le valutazioni, basate sui bilanci del 2013, promuovono di fatto a pieni voti solo Credito Emiliano, Iccrea, Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Ubi e Unicredit.
E nel drappello delle 25 bocciate ben nove sono banche italiane: Monte dei Paschi di Siena, Carige, Banca Popolare di Milano, Popolare di Vicenza, Bper, Banco Popolare, Banca Popolare di Sondrio, Credito Valtellinese e Veneto Banca. 

Un risultato che, pur molto ridimensionato dalle misure messe in campo nel frattempo (N.d.R. ma in un contesto di continuazione della depressione economica italiana, quanto durerà l’effetto benzina-AdC? vedi grafico qui sotto)
e da cui emerge che solo Mps e Carige dovranno chiedere altri soldi ai soci, ci vale l’ultimo posto in Europa…..


.

Comunque una delle poche analisi equilibrate degli stress-test
la potete trovare in questo post:

Lo stress non è finito, i test neppure

STRESS-TEST BANCARI EUROPEI: UNA FARSA PER TRANQUILLIZZARE GLI IDIOTI…ultima modifica: 2014-10-28T21:19:50+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *