LA RUSSIA TAGLIA IL 25% DEL GAS AD AUSTRIA ED ITALIA

giovedì 25 settembre 2014
  
russianbeargaseu
VIENNA – L’Austria lancia l’allarme sulle forniture di gas russo e denuncia una riduzione del 20-25% delle consegne tra venerdi’ e sabato. “Un calo tra il 20% il 25% non e’ normale”, sottolineaa Martin Graf, responsabile dell’autorita’ di controllo sull’energia. Graf spiega che le compagnie hanno contattato Gazprom per conoscere i motivi della riduzione dei flussi senza avere risposta. Al momento le capacita’ di stoccaggio del gas austriaco sono al 99%.
 
“Dopo la riduzione delle forniture a Polonia e Slovacchia, arriva anche la notizia di un calo delle consegne di gas di Gazprom all’Austria, che venerdì e sabato ha ricevuto circa il 25% di combustibile in meno. È uno scenario estremamente preoccupante anche per l’Italia, perchè l’Austria è paese di transito per il gas russo destinato al nostro Paese. Non a caso, secondo quanto riportato oggi dal Sole 24 Ore, i dati di Snam Rete Gas avrebbero già risentito di questa riduzione dei flussi”. Lo sottolinea in una nota il deputato di Scelta Civica Gianfranco Librandi.
 
“È quantomai urgente che il governo, con il ministro Guidi o direttamente con il premier Renzi – spiega Librandi – riferisca in Parlamento sullo stato delle scorte ordinarie e strategiche italiane, così come sulle possibili strategie di approvvigionamento di gas alternativo a quello russo”.
 
“C’è da tempo una mia interrogazione sull’argomento, sarebbe cosa buona per tutti se il governo desse rapidamente una risposta: non possiamo più davvero escludere che la crisi politica non abbia ricadute immediate e importanti sullo scambio energetico tra Europa e Russia”, conclude Librandi.
 
Fonte: IlNord.it
LA RUSSIA TAGLIA IL 25% DEL GAS AD AUSTRIA ED ITALIAultima modifica: 2014-09-30T21:59:04+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *