Contestazione No Tav alla festa del Pd di Genova

http://www.infoaut.org/index.php/blog/no-tavabenicomuni/item/12618-contestazione-no-tav-alla-festa-del-pd-di-genova

infoaut 3.0

alt

Serata con contestazione per il Pd genovese: ieri sera, infatti, un gruppo di No Tav ha deciso di far visita alla festa dell’Unità, dove era in programma un dibattito su infrastrutture e grandi opere alla presenza del vicesindaco di Genova, Stefano Bernini, e dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Raffaella Paita, entrambi in carica tra le file del Partito Democratico. Insomma, l’ennesimo dibattito a senso unico in cui gli esponenti piddini si sarebbero probabilmente prodigati nell’esporre gli innumerevoli vantaggi e la strategicità delle grandi opere, a maggior ragione in una zona che dovrebbe ospitare il progetto dell’alta velocità del Terzo Valico.

A organizzare un fuori programma ci hanno pensato invece alcune decine di attivisti No Tav che intorno alle 21, poco prima dell’inizio del dibattito, hanno esposto striscioni contro il Terzo Valico e per la liberazione di tutti i No Tav arrestati, coprendo di fischi gli invitati che si apprestavano a parlare. Immancabile come da copione l’intervento del servizio d’ordine del Pd prima e delle forze dell’ordine poi (già schierate nei pressi del tendone in cui doveva tenersi il dibattito) che non hanno lesinato spintoni, calci e pugni per allontanare i No Tav, i quali hanno comunque impedito per più di mezz’ora che il dibattito iniziasse.

L’incontro si è infine tenuto in ritardo di un’ora rispetto all’orario previsto e il tutto si è potuto svolgere solo in maniera blindata tra cordoni di Digos e polizia. 

Contestazione No Tav alla festa del Pd di Genovaultima modifica: 2014-09-03T16:46:26+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *