Governo di incapaci o furbetti ad alta velocità?

http://www.marcoscibona.it/home/?p=537

Mi preme aggiornarvi sull’emergenza riferita all’inapplicabilità della nostra normativa antimafia agli appalti della Torino Lione, emergenza nata all’indomani della entrata in vigore della legge di ratifica dell’accordo internazionale tra Italia e Francia.

Già prima della discussione parlamentare avevamo lanciato l’allarme a tutte le Procure Generali della Repubblica italiana sui danni derivanti dall’approvazione dell’accordo internazionale: l’inapplicabilità del codice antimafia agli appalti del Tav.
Nonostante il preoccupato intervento “a latere” su Lupi da parte di Caselli nonché l’audizione di quest’ultimo da parte della Commissione Antimafia, la ratifica è passata in allegria con il bene-placido di quasi tutte le forze politiche in Parlamento.

Ieri, sempre sul punto inapplicabilità del codice antimafia agli appalti del Tav, c’ è stata una balbettante nota orale di Lupi che preannunciava una non meglio precisata volontà della Francia di munirsi di norme equivalenti alle nostre in tema antimafia.

Alla balbettante nota faceva eco Virano. E “rimpallare” la questione alla Francia è estremamente vergognoso per la Patria della civiltà giuridica.

Vorrei far notare che il problema è del 2012 ed era da subito stato evidenziato, ai massimi livelli dell’esecutivo e della Magistratura: il Governo avrebbe DOVUTO, prima della ratifica, porvi rimedio, ma non lo ha fatto.

Ora, dopo le varie operazioni contro la penetrazione dell’ndrangheta nell’opera in questione, penetrazione avvenuta persino sotto gli occhi della Questura di Torino e del passato Prefetto, risultava mediaticamente necessario minimizzare, con le sole parole, i danni conseguenti all’estrema incapacità o furbizia di questo governo e di quelli che lo hanno preceduto.
La verità è una sola: o vi è stata incapacità dell’esecutivo (e conseguente inconsapevole concessione di una splendida opportunità alle Mafie) o sussiste una potente longa manus sull’esecutivo che opera spianando la strada ai peggiori interessi di questa Nazione: ricordo che Cosentino, arrestato l’aprile scorso con l’accusa di aver agevolato il clan camorristico dei Casalesi, è stato Sottosegretario di Stato con delega al CIPE, massimo organo dell’esecutivo competente all’erogazione dei fondi pubblici per le grandi opere.

Comunque, ad oggi, nessun rappresentante delle Istituzioni francesi riferisce di alcun progetto di legge simile al nostro codice antimafia. Ed il tempo necessario a tal fine gioca in favore della Mafia italiana.

Marco Scibona – Senatore M5S Piemonte

Governo di incapaci o furbetti ad alta velocità?ultima modifica: 2014-07-09T15:30:58+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *