FINANZIAMENTI EUROPEI PER IL TAV, NON V’E’ CERTEZZA.

http://www.marcoscibona.it/home/?p=539

Sul finanziamento del 40% preannunciato da Brinkhorst – e non è dato sapere a chi lo ha preannunciato! – ricordiamo che la dotazione finanziaria (regolamento UE n. 1316/2013) per lo sviluppo della rete dei trasporti (non solo ferroviaria ma anche autostradale e marittima) ammonta, per il periodo 2014-2020, a € 26 miliardi di cui quasi 12 miliardi proveniente dal fondo di coesione, NON utilizzabili dall’Italia (il Fondo di Coesione è destinato solo agli Stati con Pil inferiore al 90% della media UE-27).

Grosso modo il budget per tutti i progetti di trasporto (non solo ferroviari) e per tutti i paesi europei ammonta a 14 miliardi.

Un rapido e superficiale calcolo conduce alla certezza che la Commissione Europea non potrà permettersi il finanziamento dell’opera del TAV Torino Lione per l’importo del 40% del suo costo globale pari ad € 26 miliardi, come preventivato dalla Corte dei Conti francesi nel 2012.

Forse qualcuno mira a dare una falsa rappresentazione della realtà per poter impunemente saccheggiare le nostre risorse creando il miraggio di un successivo e cospicuo (quando infondato) finanziamento della UE al 40%.

Oltretutto la memoria è corta: Siim Kallas – vice presidente commissione europea – recentemente ha provveduto alla riduzione del finanziamento UE alla Torino Lione, proprio del 40%!

Marco Scibona – Senatore M5S Piemonte
Francesca Frediani per il gruppo consiliare M5S Regione Piemonte

FINANZIAMENTI EUROPEI PER IL TAV, NON V’E’ CERTEZZA.ultima modifica: 2014-07-09T15:32:09+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *