Il nuovo governo ucraino intende far estromettere la Russia dall’Onu

La paradossale richiesta delle nuove autorità di Kiev, che trova il proprio fondamento nella denuncia della violazione da parte russa dei principi generali dell’organizzazione delle Nazioni Unite, ha già provocato l’ironica reazione di diversi diplomatici dell’Onu. A tal proposito, il rappresentante russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin, ha dichiarato, nel corso di un’intervista rilasciata all’agenzia d’informazione Ria Novosti, che qualora il Parlamento ucraino decidesse di approvare una simile proposta tutto il mondo riderebbe dell’Ucraina. Sull’ipotesi ucraina, si è espresso anche il rappresentante britannico all’Onu, Mark Lyall Grant, giudicandola assolutamente al di fuori di qualsiasi logica: “la Russia è un Paese membro delle Nazioni Unite e come tale non può in nessun caso essere esclusa dall’organizzazione medesima”. Quando Ria novosti ha chiesto al rappresentante permanente della Cina all’Onu, Wang Min, di esprimersi sulla questione, quest’ultimo ha risposto attraverso una domanda lapidaria: “si tratta di uno scherzo?”
In questa settimana, la Russia ha presentato al consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite un progetto per la risoluzione della crisi in Ucraina . Tra le misure elaborate da Mosca, la proposta di un cessate il fuoco e la creazione di corridoi umanitari nel sud est del Paese. Nel frattempo, il presidente russo Vladimir Putin ha nuovamente ribadito, nel corso di un’intervista, che, contrariamente a quanto sostenuto dagli Usa, in Ucraina non ci sono né istruttori militari né forze armate russe.
http://www.signoraggio.it/il-nuovo-governo-ucraino-intende-far-estromettere-la-russia-dallonu/?utm_medium=referral&utm_source=pulsenews  

Il nuovo governo ucraino intende far estromettere la Russia dall’Onuultima modifica: 2014-06-10T15:54:28+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *