TERMOLI: DISOCCUPATO RAPINA UN BAR, INVECE DELL’INCASSO ARRAFFA SNACK E PATATINE

tutti choosy scansafatice. Per loro niente vitto e alloggio gentilmente offerto da tutti gli altri contribuenti come riservato a talune categorie.

On: 7 June 2014

Spiana una pistola davanti al barista, ma anziché rapinarlo dell’incasso arraffa snack e patatine. L’insolito colpo è avvenuto in un bar di Montenero a opera di un giovane di 27 anni, R.D., disoccupato, arrestato poco dopo dai carabinieri con l’accusa di rapina aggravata. L’assalto è stato messo a segno a tarda ora. Era quasi tempo di chiudere, all’«Harrys», quando si è presentato il giovane con una Beretta calibro 6.35 con otto colpi nel caricatore. Il ventisettenne ha intimato al barista di consegnargli qualcosa da mangiare. Il giovane, sempre tenendo sotto minaccia l’esercente, ha poi arraffato un insolito bottino: alcuni snack ed un’aranciata per poi fuggire dal locale e dileguarsi nelle strade circostanti. R.D., rintracciato poco dopo, alla vista dei militari ha consegnato la pistola, che teneva nascosta in una scatola.(…)
http://www.crisitaly.org/notizie/page/2/

BELLARIA: ANZIANO TROVATO SANGUINANTE IN SPIAGGIA, AVEVA TENTATO IL SUICIDIO

On: 7 June 2014
Venerdì mattina verso le 6.30, i Carabinieri di Bellaria, sono intervenuti in via Cristoforo Colombo in uno stabilimento balneare dove era stata segnalata la presenza di una persona anziana sanguinante. Giunti sul posto i militari hanno trovato l’anziano adagiato su di un lettino prendisole, notando che che perdeva vistosamente sangue dalle braccia ed era in preda ad una crisi di shock. Gli uomini del 118 hanno trasportato il malcapitato al Pronto Soccorso di Rimini. Inizialmente si era pensato ad un incidente oppure ad un’aggressione, ma successivamente si è scoperto che le ferite, in realtà, erano auto inferte e si trattava di un tentativo di suicidio.(…)

ZERO BRANCO: RISTORATORE IN RITARDO CON LA BOLLETTA, “RIALLACCIATE IL GAS O MI SUICIDO”

On: 7 June 2014 By:
Crisi e disperazione. Questa volta si tratta di un ristoratore di Zero Branco. A causa di un ritardo nel pagamento di una bolletta, come riporta Veneto Uno, l’ente fornitore gli ha staccato il gas. L’uomo, in preda al panico, si sarebbe recato agli uffici dell’Enel, minacciando il suicidio se non fosse stato ripristinato il servizio. Una bolletta da 1200 euro. Il quarantenne, titolare di un ristorante nel Trevigiano, aveva mancato di regolare i conti nei tempi utili. Puntuale il provvedimento di sospendere il gas all’intero locale, proprio con l’incombere del week end. L’utente si sarebbe dunque recato negli uffici di pertinenza, allarmando gli operatori: se non gli fosse stato riallacciato il gas, si sarebbe impiccato.(…)

TERMOLI: DISOCCUPATO RAPINA UN BAR, INVECE DELL’INCASSO ARRAFFA SNACK E PATATINEultima modifica: 2014-06-09T12:48:13+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *