Ucraina: Poroshenko chiede alla UE di aspettare per l’accordo di associazione.

Il neoeletto presidente ucraino Petro Poroshenko avrebbe chiesto ad alti funzionari dell’Unione europea di rinviare la firma relativa alla parte economica dell’accordo di associazione UE. Lo sviluppo arriva sullo sfondo delle operazioni militari ancora in corso nel sud-est dell’Ucraina, la questione irrisolta circa i 3,5 dollari di debito del gas alla Russia e la creazione dell’Unione economica eurasiatica.
Poroshenko ha riferito, di aver chiesto un ritardo indefinito, citando le preoccupazioni circa possibili restrizioni alle importazioni in russia delle merci ucraine e la situazione instabile in Ucraina. Le restrizioni alle importazioni in Russia, Poroshenko ha detto che avrebbe un impatto negativo sull’economia dell’Ucraina.
 
In precedenza, il ministro degli esteri nominato dal parlamento, Andrii Dehchytsia ha detto ai giornalisti che il ministero prevedeva le consultazioni con l’UE sulla possibile firma della restante parte dell’accordo di associazione prima del 27 giugno, che era la data inizialmente prevista.
Dehchytsia ha aggiunto che Poroshenko voleva che il documento fosse firmato ancora prima di quella data e che le consultazioni si concentreranno sulla possibilità che possa essere firmato. In precedenza, Poroshenko ha detto che voleva firmare l’accordo non appena prestato giuramento come presidente.
 
Kiev e l’UE hanno firmato la prima parte dell’accordo di associazione il 21 marzo , ma hanno ritardato la firma della parte economica del contratto a dopo le elezioni presidenziali. Gli sviluppi arrivano dopo l’aggravarsi della crisi nel sud-est dell’Ucraina, dove oltre 120 persone hanno perso la vita a causa delle operazioni militari di Kiev in Slavyansk, Donetsk, e in altre città e paesi.
Il ritardo arriva  sullo sfondo di una questione ancora irrisolta circa i 3,5 miliardi dollari di debito del gas in Ucraina alla Russia e ai negoziati tripartiti sulla questione tra Kiev, Mosca e l’Unione europea. Poroshenko potrebbe anche voler riconsiderare parti dell’accordo di associazione con l’UE in quanto la Russia potrebbe voler cambiare le sue politiche di importazione e di esportazione nel quadro dell’Unione economica eurasiatica. Ipresidenti di Bielorussia, Kazakistan e della Russia si sono riuniti Giovedi nella capitale kazaka Astana, dove hanno firmato il trattato per l’istituzione della EEC . Il trattato entrerà in vigore il 1 Gennaio 2014, al summit hanno partecipato i presidenti di Azerbaigian e Kirghizistan e Russia.
 
Tradotto e Riadattato da Fractions of Reality
Ucraina: Poroshenko chiede alla UE di aspettare per l’accordo di associazione.ultima modifica: 2014-05-31T13:19:47+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *