Padova: Non può prelevare 100mila euro, correntista sfonda la porta della banca

mercoledì, 16, aprile, 2014
Purtroppo è passato dalla ragione al torto nel giro di tre minuti. Voleva prosciugare il suo conto corrente e ritirare una cifra superiore ai 100mila euro, come era suo diritto, visto che i soldi erano suoi, ma è finita male. Di fronte al direttore della Cariveneto di Pontevigodarzere e ai suoi impiegati che hanno chiesto le classiche 48 ore per procurare la liquidità necessaria, il cliente, A. P. di 47 anni, ha prima minacciato tutti di diventare violento.
Ha riferito che quei soldi sono suoi e può ritirarli quando vuole senza preavvisi. In questi momenti concitati i presenti hanno provato a farlo ragionare, ma inutilmente. Ormai consapevole che le sue richieste necessitavano di qualche giorno, il padovano è uscito dalla filiale, ma prima di andarsene ha sfondato il vetro della porta d’uscita a calci. La scena si è consumata davanti a clienti spaventati e personale della banca incredulo.
Il correntista è stato denunciato per minacce e danneggiamenti. A supportare la dinamica dei fanti raccontata dal direttore di filiale, ci sono anche i video della sicurezza. gazzettino.it/NORDEST/PADOVA
http://www.imolaoggi.it/2014/04/16/padova-non-puo-prelevare-100mila-euro-correntista-sfonda-la-porta-della-banca/

Padova: Non può prelevare 100mila euro, correntista sfonda la porta della bancaultima modifica: 2014-04-16T18:43:52+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *