Gli F35, Renzi e il ”Capoccia”

Riflessioni sugli ordini a stelle e strisce
 
Michele Sequenzia
 
Er Capoccia e gli F35
 
Caro Direttore,
 
è arrivato  ” Er Capoccia” e tutta Roma si è imbandierata a stelle e strisce.  Poi si è messa in ginocchio  e ha pregato.
Da est ad ovest l’intero Continente Europa sta scricchiolando… si spera di non collassare come nel 1914, o ancor peggio e questa volta in mondovisione, come nell’ anno fatale 1939 con l’immensa carneficina di milioni di morti. La miseria domina ovunque,  spinge gli uomini all’odio .
Baldanzosamente “Er Capoccia” si presenta  raffinato, simpaticamente cordiale, sa dove vuole arrivare. Lo sa che l’Europa dei Grandi è capace soltanto di balbettare.
 
E dunque il pensiero palese ma non espresso di Obama è stato questo: “Che figura ci faccio con il Congresso se non vendo a Voi, cari Italians, questi cacciabombardieri F35? Non ho tempo da perdere: prendetevi, da bravi,  questi nostri caccia, non fate i furbi.. noi vi proteggiamo, avete visto la Crimea che fine ha fatto.
 
Allora su, cari Italians, Romani .. dolce far niente.. forza… non datemi altre grane… prendetevi questi meravigliosi, efficientissimi 90 aerei che vi rafforzeranno”.
 
 Leggiamo invece cosa scrive lo stesso Pentagono che dovrebbe farci riflettere:  “In November 2011, a Pentagon study team identified the following 13 areas of concern that remained to be addressed in the F-35:
 
The helmet-mounted display system does not work properly.
 
• The fuel dump subsystem poses a fire hazard.
 
• The Integrated Power Package is unreliable and difficult to service.
 
• The F-35C’s arresting hook does not work.
 
• Classified “survivability issues”, which have been speculated to be about stealth.
 
• The wing buffet is worse than previously reported.
 
• The airframe is unlikely to last through the required lifespan.
 
• The flight test program has yet to explore the most challenging areas.
 
• The software development is behind schedule.
 
• The aircraft is in danger of going overweight or, for the F-35B, not properly balanced for VTOL operations.
 
• There are multiple thermal management problems. The air conditioner fails to keep the pilot and controls cool enough, the roll posts on the F-35B overheat, and using the afterburner damages the aircraft.
 
• The automated logistics information system is partially developed.
 
• The lightning protection on the F-35 is uncertified, with areas of concern
 
• Leggo che l’F 35, a parte il suo  costo elevatissimo, ha già rivelato vari problemi di non facile soluzione. Chi ha esperienza, chi conosce bene tali mostri? Chi sa cosa fare?
 
 Riporto per i Tuoi lettori, forse ignari, quanto leggo:”E’ noto quello del gancio di arresto nella versione da portaerei. Gli alloggiamenti interni per l’armamento dell’ F35 sono troppo caldi, per cui sarà necessario appendere i missili a guida infrarossa fuori, sotto l’ala e così l’invisibilità andrà a farsi benedire.
 
Ma il problema più grosso è lo sviluppo di un software estremamente complicato, segreto, senza precedenti. Sono problemi tutt’ora  non verificati.
 
Le ruote dei carrelli degli aerei F35 a decollo verticale si sono subito sgonfiate? Perché?  I timoni posteriori si sono incendiati alla prima accensione del postbruciatore del motore, quello che si aziona quando si deve andare a tutta manetta. L’aeroplano è ricco, ma molto complesso. E’ sicuro?
 
Racchiude in sé tre versioni. È stealth, dovrebbe essere invisibile davanti e dietro, ma con quel po’ po’ di motore non lo è ai sensori di infrarosso nella parte posteriore. Le versioni non a decollo verticale soffrono di questo problema. La manutenzione è ovviamente molto delicata.
 
C’è un sistema informatico particolarmente complesso. L’F35 è coperto di sostanze antiradar che rendono la manutenzione assai costosa”. E ancora, come se non bastasse,  l’aeronautica USA  scrive:
 
” In March 2013, USAF test pilots, flying with pre-operational software that did not utilize the all-aspect infrared AAQ-37 DAS sensor, noted a lack of visibility from the F-35 cockpit during evaluation flights which would get them consistently shot down in combat. Defense spending analyst Winslow Wheeler concluded from flight evaluation reports that the F-35A “is flawed beyond redemption”; in response, program manager Bogdan suggested that pilots worried about being shot down should fly cargo aircraft instead. The same report found (in addition to the usual problems with the aircraft listed above):
 
• Current aircraft software is inadequate for even basic pilot training.
 
• Ejection seat may fail causing pilot fatality.
 
• Several pilot-vehicle interface issues, including lack of feedback on touch screen controls.
 
• The radar performs poorly or not at all.
 
• Engine replacement takes an average of 52 hours, instead of the two hours specified.
 
• Maintenance tools do not work.
 
• The JPO responded that more experienced pilots would be able to safely operate the aircraft and that procedures would improve over time.
 
• Even in the final “3F” software version, the F-35 will lack rover, in spite of having close air support  as one of its primary missions.
 
               A 2014 Pentagon report found these additional problems:
 
• Only a third of the fleet is airworthy.
 
• The Inertial navigation system does not work.
 
• There is an unknown bug with the AMRAAM.
 
• DAS confuses the aircraft’s own flare launches with incoming missiles.
 
• A single well placed bullet can render the F-35B’s vertical landing capabilities useless.
 
 Attenzione , signor Renzi. Legga bene che cosa sta comprando. Guardi  l’etichetta… veda che cosa c’è dentro… Se il contenuto e quindi il prodotto non serve a nulla sarebbero denari del popolo italiano spesi assai male…
 
E chiedo: visto che siamo stritolati dalla ” Spending review”, soffocati da tasse e da tagli, ovunque c’è crisi, si vogliono smobilitanre85.000 statali, chiudono fabbriche ed ospedali, aumentano i suicidi,  la malavita,  debiti e tumori… Visto che praticamente siamo cittadini  ridotti all’impotenza,  senza sovranità, governati alla meno peggio,  che non arrivano a fine mese… quasi alla fame, che non abbiamo più un cent di euro per pagare le tasse, e tu lo sai bene caro “Er Capoccia”… come Ti pagheremo questi bei ” giocattoli” da combattimento, oltretutto fasulli?
 
Attenzione: il prezzo per ogni aereo F35, senza contare lievitazioni e sofisticata manutenzione, è di circa 106 milioni di euro: una pesante nuova tassa di miliardi di euro a totale a carico dei cittadini italiani.
 
Torino
 
E’ arrivato “Er Capoccia” e tutta Roma si è imbandierata a stelle e strisce.  Poi si è messa in ginocchio  e ha pregato.
Da est ad ovest l’intero Continente Europa sta scricchiolando… si spera di non collassare come nel 1914, o ancor peggio e questa volta in mondovisione, come nell’ anno fatale 1939 con l’immensa carneficina di milioni di morti. La miseria domina ovunque,  spinge gli uomini all’odio .
Baldanzosamente “Er Capoccia” si presenta  raffinato, simpaticamente cordiale, sa dove vuole arrivare. Lo sa che l’Europa dei Grandi è capace soltanto di balbettare.
untitled856
E dunque il pensiero palese ma non espresso di Obama è stato questo: “Che figura ci faccio con il Congresso se non vendo a Voi, cari Italians, questi cacciabombardieri F35? Non ho tempo da perdere: prendetevi, da bravi,  questi nostri caccia, non fate i furbi.. noi vi proteggiamo, avete visto la Crimea che fine ha fatto.
Allora su, cari Italians, Romani… dolce far niente… forza… non datemi altre grane… prendetevi questi meravigliosi, efficientissimi 90 aerei che vi rafforzeranno”.
Leggiamo invece cosa scrive lo stesso Pentagono che dovrebbe farci riflettere: “In November 2011, a Pentagon study team identified the following 13 areas of concern that remained to be addressed in the F-35:
The helmet-mounted display system does not work properly.
• The fuel dump subsystem poses a fire hazard.
• The Integrated Power Package is unreliable and difficult to service.
• The F-35C’s arresting hook does not work.
• Classified “survivability issues”, which have been speculated to be about stealth.
• The wing buffet is worse than previously reported.
• The airframe is unlikely to last through the required lifespan.
• The flight test program has yet to explore the most challenging areas.
• The software development is behind schedule.
untitled857
• The aircraft is in danger of going overweight or, for the F-35B, not properly balanced for VTOL operations.
• There are multiple thermal management problems. The air conditioner fails to keep the pilot and controls cool enough, the roll posts on the F-35B overheat, and using the afterburner damages the aircraft.
• The automated logistics information system is partially developed.
• The lightning protection on the F-35 is uncertified, with areas of concern
• Leggo che l’F 35, a parte il suo costo elevatissimo, ha già rivelato vari problemi di non facile soluzione. Chi ha esperienza, chi conosce bene tali mostri? Chi sa cosa fare?
Riporto per i Tuoi lettori, forse ignari, quanto leggo:”E’ noto quello del gancio di arresto nella versione da portaerei. Gli alloggiamenti interni per l’armamento dell’ F35 sono troppo caldi, per cui sarà necessario appendere i missili a guida infrarossa fuori, sotto l’ala e così l’invisibilità andrà a farsi benedire.
Ma il problema più grosso è lo sviluppo di un software estremamente complicato, segreto, senza precedenti. Sono problemi tutt’ora  non verificati.
Le ruote dei carrelli degli aerei F35 a decollo verticale si sono subito sgonfiate? Perché? I timoni posteriori si sono incendiati alla prima accensione del postbruciatore del motore, quello che si aziona quando si deve andare a tutta manetta. L’aeroplano è ricco, ma molto complesso. E’ sicuro?
Racchiude in sé tre versioni. È stealth, dovrebbe essere invisibile davanti e dietro, ma con quel po’ po’ di motore non lo è ai sensori di infrarosso nella parte posteriore. Le versioni non a decollo verticale soffrono di questo problema. La manutenzione è ovviamente molto delicata.
C’è un sistema informatico particolarmente complesso. L’F35 è coperto di sostanze antiradar che rendono la manutenzione assai costosa”. E ancora, come se non bastasse,  l’aeronautica USA  scrive:
” In March 2013, USAF test pilots, flying with pre-operational software that did not utilize the all-aspect infrared AAQ-37 DAS sensor, noted a lack of visibility from the F-35 cockpit during evaluation flights which would get them consistently shot down in combat. Defense spending analyst Winslow Wheeler concluded from flight evaluation reports that the F-35A “is flawed beyond redemption”; in response, program manager Bogdan suggested that pilots worried about being shot down should fly cargo aircraft instead. The same report found (in addition to the usual problems with the aircraft listed above):
untitled858
• Current aircraft software is inadequate for even basic pilot training.
• Ejection seat may fail causing pilot fatality.
• Several pilot-vehicle interface issues, including lack of feedback on touch screen controls.
• The radar performs poorly or not at all.
• Engine replacement takes an average of 52 hours, instead of the two hours specified.
• Maintenance tools do not work.
• The JPO responded that more experienced pilots would be able to safely operate the aircraft and that procedures would improve over time.
• Even in the final “3F” software version, the F-35 will lack rover, in spite of having close air support  as one of its primary missions.
               A 2014 Pentagon report found these additional problems:
• Only a third of the fleet is airworthy.
• The Inertial navigation system does not work.
• There is an unknown bug with the AMRAAM.
• DAS confuses the aircraft’s own flare launches with incoming missiles.
• A single well placed bullet can render the F-35B’s vertical landing capabilities useless.
untitled859
Signor Renzi. Legga bene che cosa sta comprando. Guardi  l’etichetta… veda che cosa c’è dentro… Se il contenuto e quindi il prodotto non serve a nulla e saranno denari del popolo italiano spesi assai male…
E chiedo: visto che siamo stritolati dalla “Spending review”, soffocati da tasse e da tagli, ovunque c’è crisi, si vogliono smobilitare 85.000 statali, chiudono fabbriche ed ospedali, aumentano i suicidi,  la malavita,  debiti e tumori… Visto che praticamente siamo cittadini  ridotti all’impotenza, senza sovranità, governati alla meno peggio, che non arrivano a fine mese… quasi alla fame, che non abbiamo più un cent di euro per pagare le tasse, e tu lo sai bene caro “Er Capoccia”… come Ti pagheremo questi bei “giocattoli” da combattimento, oltretutto fasulli?
Attenzione: il prezzo per ogni aereo F35, senza contare lievitazioni e sofisticata manutenzione, è di circa 106 milioni di euro: una pesante nuova tassa di 8 miliardi di euro l’anno, per quelli ordinati fino al 2019 (poi verrà il grosso) a totale a carico dei cittadini italiani.
Torino
Gli F35, Renzi e il ”Capoccia”ultima modifica: 2014-03-30T22:03:02+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *