Ieri l’Austria Ha Aumentato di Botto il Suo Debito Pubblico del 6% sul PIL (Ma per Salver una Banca Ovviamente)

18 marzo 2014
 
  
Povera Europa e poveri Europei. Ancora una volta una banca viene salvata con i soldi pubblici dei cittadini e non viene fatta fallire. E la decisione è stata presa dall’Austria che in una notte porta il suo debito pubblico calcolato sul Pil dal 74% all’80%.
 
E fanculo il limite del 3%, si sa quando c’è da salvare una banca il limite NON vale.
 
Faccio una parentesi, credo di potere affermare di conoscere un pochino gli Austriaci, gente semplice, sportiva, lavoratrice e che ama farsi gli affari propri. Vi posso assicurare che questa ennesima orrenda storia bancaria sta facendo girare le palle ad un intera nazione che con certezza matematica voterà un plebiscito anti europeo alle prossime elezioni per il rinnovo del parlamento do Bruxelles.
Vi ricordate Jorg Haider? Il famoso Razzista-Nazista-ButtaLaPasta per i giornali europei, reo di essere stato il primo in Europa contro l’Unione? (e come è morto?)
Il suo partito Partito della Libertà (FPÖ), è ancora vivo e vegeto e probabilmente vincerà le prossime elezioni europee in Austria, per capirci quelli della (FPÖ) fanno sembrare Nigel Farage un moderato. Peraltro se siete digiuni di politica europea, l’FPÖ formerà un gruppo comune con Marine Le Pen, ufficiosamente appoggiato anche dall’Ukip.
Il gruppo europeo è questo: European Alliance for Freedom
Chiusa parentesi
 
In Austria governa una “grande coalizione”fra democristiani e socialisti, ricorda nulla.
 
 
Vienna salva Hypo Alpe Adria e fa aumentare il debito del 6%, portandolo all’80%, e il deficit sopra il 3%. Vienna ha deciso di seguire il modello tedesco e olandese (con salvataggi pubblici a carico dei contribuenti, per evitare la troika) e non quello cipriota o greco (con perdite anche a carico degli investitori o i correntisti e troika al seguito). Insomma Vienna ha scelto la via del bail-out (salvataggio pubblico tradizionale) rispetto al bail-in (partecipazione degli investitori ai salvataggi).
Tutto bene, dunque? Il ministro delle finanze austriaco Michael Spindeleggerevidentemente faceva un po’ di retorica nei giorni scorsi ma alla fine ha messo fine a settimane di incertezza e ha escluso l’insolvenza per la banca nazionalizzata Hypo Alpe Adria Bank International AG, risparmiando così gli obbligazionisti senior e junior anche se qualche dubbio resta per i subordinated bond, da un possibile haircut sull’investimento così come avvenuto in Grecia e a Cipro……
Ieri l’Austria Ha Aumentato di Botto il Suo Debito Pubblico del 6% sul PIL (Ma per Salver una Banca Ovviamente)ultima modifica: 2014-03-19T11:28:20+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *