Genocidio Grecia: la troika chiede licenziamenti anche nel settore privato

la troika è composta da sagge persone, con un interesse per la salvaguardia della sacra Ue, svincolati dai corrotti governi nazionali…sono quasi divini gli eurocrati
lunedì, 17, marzo, 2014
 
Le trattative tra il governo greco e la troika (Fmi, Ue e Bce) – interrotte questa mattina alle 05:00 dopo una maratona durata oltre 14 ore senza giungere ad un accordo – riprendono oggi pomeriggio nella speranza di concludere in serata, secondo quanto hanno riferito fonti vicine al Ministero delle Finanze.
Stando alle stesse fonti, le due parti si trovano vicine ad un accordo che potrebbe essere raggiunto entro questa sera anche se rimangono ancora aperte importanti questioni, tra cui i licenziamenti nel settore privato e in quello pubblico anche per il 2015, l’attuazione dell’intero pacchetto delle proposte dell’Ocse – che i rappresentanti della troika considerano fondamentali per il rafforzamento della competitività dell’economia greca – e la distribuzione di parte dell’avanzo primario del 2013, sul quale la troika si è trovata in difficoltà in quanto non si aspettava che fosse così elevato.(ANSAmed).
Genocidio Grecia: la troika chiede licenziamenti anche nel settore privatoultima modifica: 2014-03-17T22:36:44+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *