Più di 5.000 euro al mese non bastano all’assessore Bonafede

untitled15
Troppo pochi 5.440 euro al mese per un assessore regionale. A lamentarsi è l’assessore al Lavoro Ester Bonafedeche sembra non gradire gli effetti della delibera applicativa della spending review in vigore dal primo gennaio che ha ridotto anche le indennità.
Il paradosso – secondo l’assessore – è che “un assessore regionale guadagni meno del suo capo di gabinetto, meno di un deputato e, in certi casi, perfino di un commesso”.
“Oltre ai tagli orizzontali – afferma Bonafede – gli assessori subiscono la tassazione dell’unica indennità percepita per intero. Così per quanto mi riguarda, il mio stipendio netto, con la tassazione al 44%, è di 5.440 euro mensili. L’attività di assessore – conclude – non prevede pause e vacanze, meriterebbe un riconoscimento economico proporzionato al lavoro svolto, ai risultati ottenuti e all’assunzione delle responsabilità connesse”.
Più di 5.000 euro al mese non bastano all’assessore Bonafedeultima modifica: 2014-02-26T22:40:24+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *