RISPOSTA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO

Ieri ho scritto , come molti altri , alla procura e al Tribunale di Torino e al Ministero della Giustizia a Roma questo testo :

Chiedo che a Chiara, Claudio, Niccolò e Mattia vengano riconosciuti tutti i diritti previsti dall’ordinamento penitenziario, che vengano tolti dall’isolamento e vengano revocati i divieti di incontro e colloquio attualmente in corso.
Ritengo ingiuste e spropositate le misure restrittive che colpiscono i quattro ragazzi arrestati agli inizi di dicembre 2013. Sono indignata come cittadina , poiché non vedo chiarezza, trasparenza ed equilibrio in questa gestione della Giustizia in Italia.

Doriana Tassotti

Oggi ho ricevuto dalla Procura di Torino questa risposta:

Si restituisce il messaggio e-mail rammentando che, allo stato attuale, le istanze, gli esposti e le comunicazioni in genere dirette a questa Procura, non possono essere ritenute ricevibili se trasmesse via e-mail, non garantendo tale strumento di comunicazione la piena, immediata e certa identificazione della fonte di provenienza.

Procura della Repubblica di Torino

Identica cosa é accaduta ad altri amici.

Foto: RISPOSTA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO

Ieri ho scritto , come molti altri , alla procura e al Tribunale di Torino e al Ministero della Giustizia a Roma questo testo :

Chiedo che a Chiara, Claudio, Niccolò e Mattia vengano riconosciuti tutti i diritti previsti dall’ordinamento penitenziario, che vengano tolti dall’isolamento e vengano revocati i divieti di incontro e colloquio attualmente in corso. 
Ritengo ingiuste e spropositate le misure restrittive che colpiscono i quattro ragazzi arrestati agli inizi di dicembre 2013. Sono indignata come cittadina , poiché non vedo chiarezza, trasparenza ed equilibrio in questa gestione della Giustizia in Italia.

Doriana Tassotti

Oggi ho ricevuto dalla Procura di Torino questa risposta:

Si restituisce il messaggio e-mail  rammentando che, allo stato attuale, le istanze, gli esposti e le comunicazioni in genere dirette a questa Procura, non possono essere ritenute ricevibili se trasmesse via e-mail, non garantendo tale strumento di comunicazione la piena, immediata e certa identificazione della fonte di provenienza.

Procura della Repubblica di Torino

Identica cosa é accaduta ad altri amici.
RISPOSTA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINOultima modifica: 2014-02-21T14:07:10+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *