La Nato vuole annettre l’Ucraina

Lo stesso Corriere scrive che i manifestanti hanno seminato morte e perfino rapito 50 polizzioni (cosa scrivono quano in Italia qualcuno osa dire o tirare un pizzicotto ad un agente? Se lo ricorda il Corriere?) e se il gov ucraino reagisce si stupiscono? Il gov ucraino ha detto che stanno agendo con un’operazione antiterrorismo. E perché la Ue e gli Usa si stupiscono? Cosa fanno loro in nome dell’antiterrorismo? Il Corriere non ce lo ricorda, come mai? E come mai dopo l’offerta di amnistia i “pacifici” manifestanti hanno alzato il tiro? Allora sono pagati per avere la guerra?
untitled
Foto-confronto: Piazza Indipendenza prima e dopo gli scontri
 
Caos e morti nella capitale, 50 agenti catturati dai rivoltosi. Alcuni atleti ucraini
lasciano Sochi

La Verkhovna Rada, il parlamento dell’Ucraina, ha dichiarato l’evacuazione d’urgenza: deputati e dipendenti devono lasciare il palazzo del parlamento immediatamente.
I motivi dell’evacuazione non sono stati divulgati.
Il Palazzo del Parlamento ora non è sotto custodia.
Nonostante i leader dell’opposizione avessero dichiarato al presidente Viktor Yanukovich una tregua giovedì, le ostilità a Piazza Indipendenza sono riprese in modo fulmineo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_02_20/Dichiarata-evacuazione-demergenza-per-il-parlamento-ucraino-3031/

UE annuncia sanzioni contro Ucraina   
BRUXELLES – L’Ucraina e’ sprofondata nuovamente nel caos e dopo i 25 morti negli scontri di piazza a Kiev l’Ue si avvia a decretare sanzioni contro i responsabili della repressione in una riunione straordinaria dei ministri degli Esteri convocata per domani pomeriggio a Bruxelles.

Domani mattina i ministri degli Esteri di Francia, Germania e Polonia voleranno a Kiev per valutare di persona la situazione. Il capo della diplomazia russa, Serghei Lavrov, ha chiesto loro di usare la vicinanza dell’Ue per convincere l’opposizione a dialogare con le autorita’ di Kiev. Il Cancelliere tedesco Angela Merkel, che ha incontrato a Parigi il presidente francese Francois Hollande, ha avuto un colloquio telefonico con il presidente russo Vladimir Putin, durante il quale i due leader hanno concordato di “agire in stretto contatto per evitare una escalation delle violenze. In meno di 48 ore, dopo lo sgombero di alcuni edifici pubblici occupati e l’entrata in vigore dell’amnistia per poco piu’ di 200 oppositori, la capitale ucraina e’ finita nel sangue. E il governo ha lanciato “un’operazione antiterrorismo in tutto il Paese”, alla quale e’ pronto a partecipare anche l’esercito. “In molte regioni del Paese sono stati occupati edifici governativi, commissari di polizia, uffici della sicurezza, uffici del ministero dell’Interno e delle procure, dell’esercito e depositi di armi. Aule giudiziarie sono state date alle fiamme, appartamenti privati sono stati vandalizzati, cittadini pacifici sono stati uccisi”, ha spiegato il capo dell’agenzia per la sicurezza di Kiev, Oleksandr Yakimenko, aggiungendo che tutto questo “e’ dimostrazione di una escalation di violenza con uso delle armi da parte di gruppi estremisti”. E dopo l’annuncio dell’operazione antiterrorismo, il presidente Viktor Yanukovych ha rimosso il capo di Stato maggiore dell’esercito, generale Volodymyr Zamana. In un comunicato in cui non sono spiegati i motivi della decisione si legge che al posto di Zamana e’ stato nominato Yuri Iliin.
http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/154619-kiev-nel-sangue,-l-ue-annuncia-sanzioni-contro-l-ucraina

Giovedì, 20 Febbraio 2014 11:38
Ucraina, Merkel chiama Putin: si cerca intesa
Mosca – La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha parlato con il presidente russo, Vladimir Putin, per far ripartire il lavoro della diplomazia nella crisi ucraina. “Lasciatemi dire una cosa sull’Ucraina. Ho appena parlato con il presidente russo Putin e concordiamo sul dover fare tutto il possibile per evitare un’ulteriore escalation della violenza”.
http://italian.irib.ir/featured/item/154646-ucraina,-merkel-chiama-putin-si-cerca-intesa


La Nato vuole annettre l’Ucrainaultima modifica: 2014-02-20T14:51:31+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *