Madrid: la protesta in piazza delle prostitute

http://notizie.it.msn.com/italia/madrid-la-protesta-in-piazza-delle-prostitute

Contestata l’ordinanza sulla convivenza cittadine che prevede multe salate per i clientiMadrid: la protesta in piazza delle prostitute

Ansa

Prostitute in piazza ieri sera a Madrid per protestare contro l‘ordinanza sulla “convivenza cittadina” che il Comune della capitale spagnola si appresta ad approvare e che prevede sanzioni da 750 a tremila euro per i clienti.

Le squillo si sono trovate all’angolo di Puerta del Sol con calle Montera, una strada centralissima in cui molte di loro lavorano, e hanno organizzato un mini corteo che ha percorso i 400 metri – passando davanti anche a un comando di polizia municipale – fino ad arrivare alla Gran Via, altro luogo molto frequentato dalle ragazze che esercitano il mestiere più antico del mondo.

“Multare i clienti significa multare noi”, hanno sostenuto le prostitute le quali reclamano anche spazi dove lavorare con discrezione e sicurezza.

“La prostituzione va combattuta perché lede la dignità della persone”, sostiene invece il sindaco di Madrid, Ana Botella, moglie dell’ex premier del PP José Maria Aznar, che non intende fare passi indietro

A Madrid, secondo le stime di associazioni assistenziali, sono almeno duemila le squillo che esercitano la loro professione in strada.

Madrid: la protesta in piazza delle prostituteultima modifica: 2014-02-16T10:58:55+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *