Ma quale boom? Anche quest’anno Napolitano ha fatto un flop negli ascolti

Di Silvia Cirocchi, il 1 gennaio 2014
  
Un flop. Sicuramente non annunciato. Chi parlava di possibili dimissioni, chi di un intervento storico o quantomeno ricco di sorprese. Le aspettative c’erano tutte, l’interesse negli italiani sembrava essere stato solleticato e invece…e invece no. Si grida al successo per un 55% di share, ma le cose non stanno cosi. Ripercorriamo nel corso degli anni i dati dello share dei discorsi di fine anno di Napolitano Presidente.
 
2006 – 66%
2007 – 65,5%
2008 – 65,4%
2009 – 65%
2010 – 60,1%
2011 – 56,1%
2012 – 54,9%
 
Percentuali in calo anno per anno, trend confermato anchequest’anno con il 54,1%.
 
Entriamo anche nel dettaglio degli ascolti di questo ultimo discorso:
 
Rai1 da 4.935.000 (26,23%)
Rai2 da 1.047.000 (5,57%)
Rai3 da 1.116.000 (5,93%)
Canale 5 da 2.177.000 (11,56%)
La7 da 706.000 (3,75%)
 
In totale 9.981.000 italiani davanti alla tv. Considerando che questi dati sono relativi ad una popolazione stimata di 59.685.227 abitanti (dati Istat), solamente il 16,7% dei cittadini del Bel Paese. Rispetto allo scorso anno 279.000 telespettatori in meno.
 
Che gli italiani siano stanchi di questo Presidente?
 
Va anche detto che, secondo un sondaggio di skytg24, il 64% delle persone che hanno ascoltato Napolitano si sono dette deluse. Probabilmente anche quel poco di ascolti erano motivati da aspettative di dimissioni in diretta. Con buona pace di chi, ancora una volta, con troppa fretta ha titolato “Boom di ascolti”
Ma quale boom? Anche quest’anno Napolitano ha fatto un flop negli ascoltiultima modifica: 2014-01-02T12:59:38+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo