Soldati USA lobomotizzati. Anche la omosessualità trattata con la asportazione di pezzi di cervello.

Ogni tanto si apre il portone degli orrori della storia civile e militare americana. Sta venendo alla luce la storia della lobomotizzazione di oltre due mila militari USA reduci della seconda guerra mondiale. Sono stati ridotti come esseri umani a poco più che vegetali viventi non solo percghè si riteneva che l’aspertazione di parte del cervello guarisse o combattesse la pazzia pratica derivante dalla convinzione che essendo il cervello la sede della psi che eliminando questa si eliminano le parte ammalorata della stessa. Non è come uccidere il malato per guarirlo ma una cosa che gli assomiglia molto.
A mio parere ed è difficile che mi sbaglio i soldatini sono stati privati del cervello e della personalità per risparmiare le cure psichiatriche che sono lunge e costose. E’ lo stesso principio che ha fatto amputare gli arti ad oltre cinquemila haitiani in grandissima parte giovani e ragazzi. Arti amputati per non curarli che avrebbero richiesto mesi e mesi di cure e poi di riabilitazione.
La notizia della lobomotizzazione di massa si è saputa sessanta anni dopo. Intanto una quantità spaventosa degli oltre venti milioni di veterano continuano a suicidarsi mentre altri per sfuggire alla miseria alla quale li condanna lo Stato si rifugiano in Messico dove la vita costa molto di meno.-
http://www.cdt.ch/mondo/cronaca/96995/lobotomia-choc-per-2000-veterani-usa.html

Soldati USA lobomotizzati. Anche la omosessualità trattata con la asportazione di pezzi di cervello.ultima modifica: 2013-12-13T21:04:10+01:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *