Cambiamento climatico, le previsioni dell’IPCC smentite dai fatti!

Le bugie dell’IPCC hanno le gambe corte e come si dice, il tempo è galantuomo

 Il quotidiano DailyMail ha pubblicato

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2420783/Worlds-climate-scientists-confess-Global-warming-just-QUARTER-thought–computers-got-effects-greenhouse-gases-wrong.html

 un articolo in cui, in base ai nuovi dati l’IPCC ha ammesso che le sue catastrofiche previsioni sul cambiamento climatico erano errate in quanto la crescita reale è stata un quarto di quanto da loro previsto.

 

Eh già, un piccolo errorino di calcolo.

Inoltre, come anche il grafico evidenzia, l’incremento – la variazione – di temperatura si è arrestato e l’IPCC lo ha ammesso.

 Già ad ottobre 2012 il daily mail aveva segnalato che il global warming “si è fermato”:

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2217286/Global-warming-stopped-16-years-ago-reveals-Met-Office-report-quietly-released–chart-prove-it.html

Global warming stopped 16 years ago, reveals Met Office report quietly released… and here is the chart to prove it

 Il daily mail nell’articolo attuale riporta:

They recognise the global warming ‘pause’ first reported by The Mail on Sunday last year is real – and concede that their computer models did not predict it. But they cannot explain why world average temperatures have not shown any statistically significant increase since 1997.

 Cioè l’IPCC ha ammesso che la temperatura ha smesso di crescere, e i loro modelli teorici non prevedevano questo.

Non possono spiegare come mai le temperature medie mondiali siano rimaste sostanzialmente stabili dal 1997 in poi.

Capito?

Oh ma non crederai mica ai blog complottisti vero?

Ecco bravo fidati solo dei paradigmi ufficiali – quelli che poi vengono smentiti dai fatti.

 Il dailymail si diverte a strapazzare la credibilità di questi sapientoni dell’IPCC aggiungendo perfidamente nel suo articolo:

“essi ammettono che molte zone del mondo sono state calde allo stesso livello attuale per decenni tra il 950 e il 1250 – secoli prima della rivoluzione industriale e quando la popolazione e i livelli di CO2 erano molto minori di adesso.”

lThey admit large parts of the world were as warm as they are now for decades at a time between 950 and 1250 AD – centuries before the Industrial Revolution, and when the population and CO2 levels were both much lower.

 “L’IPCC ammette che mentre i modelli al computer prevedevano una riduzione del ghiaccio dell’antartico, esso è attualmente cresciuto a un nuovo livello record. E nuovamente l’IPCC non può spiegare perchè.”

lThe IPCC admits that while computer models forecast a decline in Antarctic sea ice, it has actually grown to a new record high. Again, the IPCC cannot say why.

 questa immagine è relativa al polo nord: si noti la differenza tra il 2012 e il 2013

Riassumendo: Il punto è che l’IPCC è stato smentito dai fatti

<<A leaked copy of the world’s most authoritative climate study reveals scientific forecasts of imminent doom were drastically wrong.>>

 Nonostante questi dati l’IPCC è più sicuro che mai che il riscaldamento globale (ma è reale?) sia colpa dell’uomo.

<<Despite the many scientific uncertainties disclosed by the leaked report, it nonetheless draws familiar, apocalyptic conclusions – insisting that the IPCC is more confident than ever that global warming is mainly humans’ fault.>>

 Ora qualcuno potrebbe dire beh qual è il problema? Produrremo energia pulita…

 Non è certo questa la questione.

 Il punto vero è la tecnica di manipolazione di massa: Problema-Reazione-Soluzione.

Quando crei la percezione di un “problema” (riscaldamento globale) esso produce una reazione (preoccupazione nelle persone e disponibilità ad accettare soluzioni per risolverlo)…. poi diventa molto facile far accettare la soluzione, che non sarebbe stata accettata in assenza di un problema.

 Gli americani avrebbero accettato di andare a invadere l’Iraq e l’Afganistan? Certo che no! Ma dopo l’11 settembre sono stati d’accordo. Ecco la forza di questo stratagemma.

 Per quanto riguarda il “problema” del riscaldamento globale – ecco qui le soluzioni:

 1) geoingegneria come “soluzione” al “problema” del riscaldamento globale

http://fractionsofreality.blogspot.fr/2013/09/lonu-valuta-la-geo-ingegneria-come_20.html

 power point su geoingegneria e scie chimiche

 2) riduzione della popolazione mondiale come “soluzione” al problema del riscaldamento globale

http://wwwblogdicristian.blogspot.com/2013/09/ridurre-la-popolazione-tanti-grandi-del.html

 Per questo non ammetteranno mai il ruolo del sole sul clima: DEVE essere colpa dell’uomo perchè l’Agenda dell’Elite possa avanzare.

 

grafico dell’attività solare

Pubblicato dRisveglio Globale 17:36:00

Cambiamento climatico, le previsioni dell’IPCC smentite dai fatti!ultima modifica: 2013-09-22T15:57:32+02:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo