G8, sindacato di polizia contro il risarcimento ai torturati: svenduto il nostro onore

http://www.globalist.it/news/articolo/214220/g8-sindacato-di-polizia-contro-il-risarcimento-ai-torturati-svenduto-il-nostro-onore.html

logo Globalist

Franco Maccari, segretario generale del Coisp: chi rappresenta il paese senza vergogna. E chi torturava?

download

Una ragazza ferita dalla polizia quella notte

globalist 7 aprile 2017

Durante il G8 le forze dell’ordine hanno avuto comportamenti fuori dalle regole, tanto che molti – compresi alti dirigenti di polizia – sono stati condannati con sentenza passata in giudicato.

Ci fu la vergogna della Diaz e quella della caserma di Bolzaneto, luogo di pestaggi dei manifestanti arrestati, molti tra l’altro portati lì senza aver fatto nulla.

E adesso, invece di azzerare quella macchia nera, da sindacati di polizia arrivano perfino critiche per la scelta di risarcire chi fu brutalizzato.

Franco Maccari, segretario generale del Coisp, sindacato indipendente di polizia, ha commentato così le notizie giunte da Strasburgo: “Siamo sconvolti dalla sfacciataggine e dalla mancanza assoluta di ogni forma di vergogna da parte di chi rappresenta questo Paese. Ecco come ci sentiamo dopo la notizia, assolutamente comica se non fosse tragica, dei ‘corsi di rispetto dei diritti umani’ che si vorrebbero tenere a chi porta la divisa in Italia. Ci sentiamo irrimediabilmente offesi, vilipesi, calpestati, da questa sostanziale affermazione del presunto bisogno che si ricordi a noi, proprio a noi, il valore del rispetto della vita altrui”.  In occasione della conferma da parte del governo italiano dei risarcimenti a sei persone per le violenze e il mancato rispetto dei diritti umani alla caserma di Bolzaneto in occasione del G8 di Genova del 2001, l’esecutivo si è impegnato anche “a predisporre corsi di formazione specifici sul rispetto dei diritti umani per gli appartenenti alle forze dell’ordine”.
“A noi bisogna insegnare l’assoluta necessità di non violare in nessun caso il patto di fiducia che lega chi rappresenta lo Stato ai cittadini ed il giuramento che sta a fondamento del dovere di difendere l’uno e gli altri? Siamo sicuri? La verità è che il Governo ci usa ancora una volta come capro espiatorio nel goffo tentativo di coprire le mancanze, le inefficienze, l’assoluta inadeguatezza dell’azione politica che caratterizzò il drammatico G8 di Genova”, continua il segretario del Coisp. “In nome di una pura operazione mediatica, dopo 16 anni svende l’onore di centinaia di migliaia di donne e uomini che sono servitori dello Stato con una leggerezza ed una semplicità incredibile”, si legge ancora in un comunicato del sindacato di polizia. “L’enorme vigliaccheria di un gesto simile – aggiunge Maccari – è pari ed inscindibilmente legata all’incapacità di questo Governo di sostenere le ragioni di chi ha pubblicamente e concretamente fatto ammenda per una pagina buia prodotta dall’incapacità gestionale di chi sedeva nelle stanze dei bottoni”.

Forse se i poliziotti non avessero pestato gli arrestati e non avessero fabbricato prove false per giustificare le loro azioni illegali non ci sarebbero stati né i processi, né i risarcimenti.

G8, sindacato di polizia contro il risarcimento ai torturati: svenduto il nostro onoreultima modifica: 2017-04-11T19:10:19+00:00da davi-luciano
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “G8, sindacato di polizia contro il risarcimento ai torturati: svenduto il nostro onore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*