Vladimir Putin contro i terroristi: “Perdonarli spetta a Dio, portarli a Lui spetta a me”

Conosciuto per la sua linea dura e forte in merito all’intervento pubblico, l’ultima asserzione del presidente russo Vladimir Putin (riportata da The Straits Times) ha fatto il giro del mondo tramite i social media. Un tweet di Remi Maalouf, giornalista di Russia Today, mette in luce la colorata frase di Putin contro il terrorismo: “Perdonarli spetta a Dio, mandarli a Lui spetta a me.”

Sulla scia degli attacchi terroristici di Parigi del 13 novembre, che hanno ucciso oltre 130 persone, Russia e Francia hanno deciso di coordinare i loro servizi militari e di sicurezza nei confronti dei militanti dello Stato islamico (ISIS) in Iraq e Siria. Putin, parlando ai suoi alti ufficiali militari, aveva giurato vendetta spietata per gli attacchi ed in effetti abbiamo visto come aerei militari dei due paesi hanno scatenato bombe sulla roccaforte ISIS di Raqqa all’inizio di questa settimana.

“E’ necessario stabilire un contatto diretto con i francesi e lavorare con loro come alleati“, ha affermato Putin con decisione. L’urgenza di questa alleanza decisamente insolita è dovuta anche alla rivelazione di martedì secondo cui l’ISIS sarebbe responsabile di aver fatto esplodere una bomba artigianale che ha causato la morte di 224 persone di un aereo passeggeri russo che sorvolava i cieli d’Egitto lo scorso 31 ottobre.

Putin ha detto che si tratta di uno dei più sanguinosi atti della storia russa moderna, giurando che lo sforzo di portare l’ISIS alla giustizia sarebbe stato implacabile.“Daremo loro la caccia in tutto il mondo, ovunque si stanno nascondendo. Li troveremo ovunque si trovino e li puniremo”, ha infine aggiunto.

Simona Vitale

Vladimir Putin contro i terroristi: “Perdonarli spetta a Dio, portarli a Lui spetta a me”ultima modifica: 2015-11-19T13:42:39+00:00da davi-luciano

Questo elemento è stato repostato da

  • Avatar di nonnafra
  • Avatar di davi-luciano

26 pensieri su “Vladimir Putin contro i terroristi: “Perdonarli spetta a Dio, portarli a Lui spetta a me”

  1. menomale che c’è al mondo qualcuno con le idee chiare e che ha il coraggio di dire e fare le cose che vanno fatte, senza ipocrisia e senza debolezza, la stessa debolezza che fino ad oggi ha alimentato questi maiali che se ne fregano della nostra comunicazione del nostro parlare e della nostra tolleranza, stupida tolleranza fatta solo per i deboli parole e sopportazione comprensione infinita senza risultati di nessun tipo se non quello di dare l’impressione di esssere dei deboli, l’occidente deve scrollarsi di dosso il passato, le paure, e le politiche di inutili dialoghi con chi è totalmente sordo, adesso basta con queste sinistre di debosciati, nessuno vuole la guerra solo gli stolti la cercano ma ci sono momenti in cui bisogna farla soprattutto se c’è in gioco la nostra sopravvivenza il nostro futuro e quello dei nostri figli , il resto sono solo chiaccher inutili di persone deboli e incapaci di governare anche un condominio che ci porteranno alla distruzione e alla sofferenza.

  2. Putin è un grande! Speriamo possa aiutarci almeno lui e basta con le varie ipocrisie, siamo in guerra punto e basta! Non servono chiacchiere e dibattiti ma uomini con le idee chiare e tanto coraggio proprio come Putin.

    • Dissento dalla sua affermazione Pippo. Il suo approccio equivarrebbe a quello ” tutti i preti sono pedofili” e “tutti gli extracomunitari sono ladri” . I terroristi sono una identità ben definita, l’Islam un’altra: le sovrapposizioni sono le stesse di cui agli esempi sopracitati

  3. Evidentemente tra i commentatori inneggianti a Putin nessuno ricorda l’avvelenamento di Litvinenko e l’omicidio della Politkovskaja. Quanti ipocriti, qui, paradossalmente schierati contro l’ ipocrisia, e osannanti il “coraggio” di Putin… Ma per l’amor del cielo!!!!
    Diciamo di Putin quello che è: Putin è il figlio di una GRAN “buona donna”, lo è sempre stato e sempre lo sarà. E’ uno di scuola KGB, che fino a ieri stava sulle palle proprio al 99,9% di quelli che oggi lo portano in trionfo!!!!
    Putin si ripromette soltanto di fare quello che ha sempre fatto in casa propria con i dissidenti, solo che ora si propone di allargarsi anche al di fuori del suo impero. Ma lo fa solo perché c’è stato qualcuno che ha osato pestargli i piedi.
    Quindi è e rimane un figlio di buona donna.
    Non posso non riconoscere che quasi certamente uno così è l’unico che può fare veramente e concretamente qualcosa: per battere uno molto cattivo, ci vuole uno che sia ancora più cattivo, ma questo è un altro discorso: Putin non è né un eroe, né uno coraggioso: è un freddo calcolatore, omicida (quando serve) e senza rimorsi, uno a cui hanno le hanno fatte girare e sa che, se vuole, ha i mezzi per vendicarsi. E, siccome ha l’animo del bastardo, si vendicherà. Punto. In altre parole, è uno esattamente come loro, solo che – per una serie di circostanze – in questo momento sta dalla nostra parte. Ma se fosse nato in Medio Oriente, probabilmente sarebbe il capo dei terroristi. Quindi, finché c’è questo “status quo”, teniamocelo buono…

    • ??? ma sai di cosa parli? o solo per sentito dire….
      sono spesso in Russia dove anche ora vivono mia moglie e mio figlio (Italiano!), non a Mosca o San Pietroburgo, ma in un posto di un milione di abitanti negli Urali (profonda Russia): Putin in Russia lo adorano! dai giovani ai vecchi. Come dovunque c’è una minima opposizione (proporzionata alla popolazione). Io, ex patriota disilluso del mio Paese, spero di morire russo e non più italiano. Comunque Putin è la sintesi positiva (con relative contraddizioni) di un grande popolo, unito nelle sue diversità culturali, religiose, industriali e…. climatiche da uno stratega unico nel mondo. Se fosse stato un leader islamico lo avevano fatto fuori i suoi, magari giudicandolo come eretico…

    • Hai detto bene : “Litvinenko e Politkovskaja”.
      Sai, è bellissimo spiare la tua stessa patria per conto della CIA: vita avventurosa, donne come nei film di James Bond e sicuramente guadagni molto di più di un tranquillo insegnante di scuola superiore.
      In come tutte le cose, esiste comunque classico rovescio della medaglia, cioè il rischio (in questo mestiere) di incorrere in qualche proiettile vagante o finire avvelenati, come è successo ai quei due venduti che hai menzionato.
      Sono gli incerti del mestiere, e nel caso tu voglia vendere la propria patria ad una potenza straniera, devi essere consapevole che esiste anche la possibilità che non potresti avere tempo sufficiente per goderti i tuoi denari di Giuda in quanto il tuo corpo potrebbe finire crivellato di proiettili in qualche vicolo.
      I due suddetti erano adulti e consenzienti, lo hanno accettato, hanno rischiato e, purtroppo per loro, gli è andata male…… altrimenti avrebbero fatto come me e si sarebbero messi ad insegnare informatica ed a quest’ora sarebbero ancora vivi

  4. È un onore che spetta ai monarchi assoluti: sono molto amati o molto odiati. Da noi sarebbe impossibile, non c’è una carica dello stato che possa farlo. Spetta al parlamento, ma il nostro parlamento è lesto solo ad approvare leggi se hanno un tornaconto personale nelle tasche degli onorevoli parlamentari. Infatti sono stato tutti nominati da chi già aveva la poltrona ed ora devono solo ringraziare e servire. Che cosa possiamo aspettarci da chi ha giurato che Rubi fosse la nipote di Mubarak? O da chi è sempre contrario e qualunquista?

  5. E’ una vita che dico che Putin é il soo vero unico grande statista mondiale. Obama é un bluff mediatico che va bene per un video di Bonovox o al max una comparsina su X Factor. Obama é un idiota che ha messo a ferro e fuoco il medioriente, bastardo chi lo ha seguito come Cameron e Sarkozy, ma se c’era Hollande é uguale. Ora grazie alle osannate e fomentate rivoluzioni di primavera, l’ISIS fa quello che fa.
    Obama criminale e criminale chi gli ha dato il nobel. Putin,spero solo che il tuo successore sia almeno come te, se non meglio. Sceglilo bene e poi invadici. Combatterò con te.

  6. Evidentemente Max_B tu sei l’unico intelligentone che ricorda….oppure gli altri forse credono che gli omicidi da te citati siano stati montati ad arte dalla propaganda anti-Putin angloeuropea? Scommetto che sei uno di quelli che dice che l’Ucraina é stata invasa da Putin invece che messa sottosopra da chi ha ribaltato con la forza libere elezioni democratiche……
    scommetto che visto che noi non ricordiamo, tu certamente ricordi bene che se fosse stato per Obama, oggi anche la Siria, con la rimozione di Assad, sarebbe completamente nelle mani di Assad: ti sei provato a chiedere per una volta se magari é possibile che un capo di stato come Putin non vada a sporcarsi le mani per un blogger o una giornalista?
    Chissà….magari esci fuori dai giornalini di x- files…

  7. TU HAI DETTO ….TU HAI FATTO ….. ANDIAMO AVANTI CON LA DIETROLOGIA ? DA 50 ANNI IN TUTTE LE TRASMISSIONI TV SI SENTONO QUESTI “MANGIAPANE A TRADIMENTO” ED “AFFAMA POPOLO” CHE VANNO AVANTI CON LE STESSE IDENTICHE CHIACCHIERE CHE NON PORTANO A NULLA . SONO UN BERLUSCONIANO DELLA PRIMA ORA E ADESSO PIU’ CHE MAI , MA MI PIACE SALVINI QUANDO DICE CHE PARLARE DEL PASSATO CON VICENDEVOLI ACCUSE CHE NON PORTANO DA NESSUNA PARTE E’ INUTILE E BASTA ! PUTIN HA FATTO…..? NON M’INTERESSA SE VERO O NO SE GIUSTO O SBAGLIATO . M’INTERESSA CHE ORA FACCIA QUELLO CHE HA PROMESSO E LO FACCIA BENE E FINO ALLA FINE INVIANDO , MAGARI CON ANCHE ALTRI STATI , LE TRUPPE DI TERRA CHE’ SENZA DI QUELLE SARA’ DIFFICILE ESTIRPARE TOTALMENTE E PER SEMPRE LA MALA ERBA . I NEMICI DEI MIEI NEMICI SONO MIEI AMICI ! E’ SEMPRE STATO COSI’ E DEV’ESSERE COSI’ . NON PERIAMO TEMPO ULTERIORE CON QUESTI ASSASSINI ! DALL’ANNO 1000 O GIU’ DI LI’ DAI TEMPI DELLE CROCIATE CHE CON QUESTI PEZZENTI FACCIAMO LA GUERRA E DUNQUE CREDO SIA ORA DI FINIRLA UNA VOLTA PER TUTTE .
    AI BUONISTI DEL C…. DICO DI ARRUOLARSI CON LORO E COSI’ PUTIN SPERO MANDI ANCHE LORO AL PIU’ PRESTO AL COSPETTO DEL LORO DIO . COSI PRENDEREMO 2 PICCIONI CON 1 FAVA !!!! SE IL LORO “MODUS VIVENDI ED OPERANDI” E’ MIGLIORE DEL NS. PERCHE’ VENGONO A NOI ? CHE RESTINO A CASA LORO . W PUTIN . MEDITATE GENTE..MEDITATE !!

  8. Pingback: ItalyNewBlog

  9. Mi ero scordata, l’Italia ha un grande punto di forza è ancora un paese democratico, sei il benvenuto, però se non ti piacciono le nostre leggi e i nostri costumi allora è cosa buona e giusta che te ne vai o che vieni buttato fuori. E’ ingiusto che per fare i tolleranti noi rinunciamo alla nostra cultura e tradizioni per degli arroganti islamici che non si integrano e non tollerano assolutamente niente di ciò che non è islamico. Bisogna rimandarli a casa loro prima che facciamo una guerra porta a porta visto che ne siamo pieni

    • Hai detto bene : “Litvinenko e Politkovskaja”.
      Sai, è bellissimo spiare la tua stessa patria per conto della CIA: vita avventurosa, donne come nei film di James Bond e sicuramente guadagni molto di più di un tranquillo insegnante di scuola superiore.
      In come tutte le cose, esiste comunque classico rovescio della medaglia, cioè il rischio (in questo mestiere) di incorrere in qualche proiettile vagante o finire avvelenati, come è successo ai quei due venduti che hai menzionato.
      Sono gli incerti del mestiere, e nel caso tu voglia vendere la propria patria ad una potenza straniera, devi essere consapevole che esiste anche la possibilità che non potresti avere tempo sufficiente per goderti i tuoi denari di Giuda in quanto il tuo corpo potrebbe finire crivellato di proiettili in qualche vicolo.
      I due suddetti erano adulti e consenzienti, lo hanno accettato, hanno rischiato e, purtroppo per loro, gli è andata male…… altrimenti avrebbero fatto come me e si sarebbero messi ad insegnare informatica ed a quest’ora sarebbero ancora vivi.

  10. Cintura nera 6° dan di judo, pilota d’aereo, tiratore scelto, pilota carro mentre in Italia pensano al Bunga Bunga, a farsi le leggi ad-personam, a sconvolgere la Scuola (la “Buona Scuola”…) e ad intascare mazzette. Ecco io a questi personaggi applicherei la Shaaria: hai preso tangenti? Ti taglio una mano. Hai rubato? ti taglio l’altra. Hai fornicato con una minorenne o le olgettine? Ti taglio il pisello e ci faccio un portachiavi.

  11. Noi invece li perdoniamo, come stupidamente ha fatto quel francese a cui l’ISIS hanno ammazzato la moglie…. porgiamo l’altra guancia (mai sentito un ‘insegnamento’ così idiota), ci rifiutiamo di estradare i terroristi nella loro patria perché lì sarebbero messi a morte !!!!
    QUANTO SIAMO IDIOTI !!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*